Uccelli, come nutrire quelli selvatici

Anche se gli uccelli sono generalmente in grado di trovare il cibo da soli, non c’è niente di male nell’offrire un aiuto alimentare a questi deliziosi compagni. In particolar modo, durante i tempi più rigidi e difficili, il cibo extra può fornire una spinta nutrizionale davvero importante. Ma come puoi fare?

In primo luogo, per la maggior parte degli uccelli selvatici, i semi sono la migliore fonte di cibo ad alta energia. Tieni conto che il seme che attrae la più ampia varietà di uccelli, e quindi il pilastro per la maggior parte degli alimentatori di uccelli da cortile, è il girasole.

Tuttavia, anche altre varietà di semi possono aiutare ad attrarre diversi tipi di uccelli per arricchire di visitatori il tuo terrazzo o il tuo cortile. In generale, le miscele che contengono miglio rosso, avena e altri semi vari non sono particolarmente attraenti per la maggior parte degli uccelli e possono portar loro a fare un po’ di confusione nel tuo recipiente mentre cercano di selezionare quel che gradiscono maggiormente.

Dunque, è molto semplice: se vuoi nutrire degli uccelli selvatici, procurati dei semi di girasole.

Peraltro, tieni anche conto che quando si tratta di semi di girasole, ci sono due tipi principali di semi, quello nero e quello striato.

I semi oleosi neri hanno gusci molto sottili, facili da aprire per quasi tutti gli uccelli che si nutrono di semi, e i gherigli all’interno hanno un alto contenuto di grasso, estremamente prezioso per la maggior parte degli uccelli. I semi di girasole striati hanno invece un guscio più spesso, molto più difficile da aprire per merli & co.

Ma allora – sostiene qualcuno – non sarebbe meglio fornire agli uccelli direttamente i semi sgranati? In realtà, no. Senza la protezione del guscio, infatti, i semi di girasole si rovinano rapidamente e possono ospitare batteri pericolosi.

Stai anche attento a dove posizioni i semi. Alcuni insetti e alcuni altri animali (roditori) ne sono ghiotti, e dunque potrebbero finire con l’essere attratti da questo regalo alimentare che vuoi generosamente indirizzare ai tuoi amici uccelli.

Se invece non ti va l’idea di usare dei semi di girasole, ricorda che gli uccelli amano anche una semplice torta di sego, specialmente i picchi e gli uccelli che mangiano gli insetti. Nota però che molte torte di sego che trovi in commercio hanno troppo ripieno di farina d’avena, farina di mais, miglio, e di contro, pochissime arachidi e ingredienti di alta qualità di cui invece gli uccelli hanno effettivamente bisogno quando le temperature diventano rigide.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi