Tutti i pericoli domestici per i vostri cani durante l’estate

Molti di noi sono finalmente abbastanza consapevoli dell’importanza di non lasciare il proprio cane al chiuso in un’auto, nemmeno per pochi minuti. Ebbene, secondo una recente analisi di Heat Insulation Ltd, in realtà, i proprietari di animali domestici dovrebbero essere ben più consapevoli anche della temperatura raggiunta nelle loro case, dove le temperature possono raggiungere picchi difficilmente sostenibili per i nostri amici pet.

Ma come poter mantenere la casa fresca e sicura per i nostri amici animali quest’estate?

Iniziate con il chiudere le tende per evitare che il sole possa produrre un eccessivo surriscaldamento della casa. O, meglio ancora, appendete un lenzuolo umido davanti a una finestra aperta. La brezza soffierà attraverso il lenzuolo bagnato e raffredderà rapidamente tutta la stanza.

Cercate inoltre di tenere il vostro cane lontano dalla luce solare diretta e, dunque evitate che permanga in tutte quelle stanze che guardano il sole durante le ore di punta del giorno (dalle 11 alle 15). Se state uscendo per tutta la giornata, chiudete il cane nella stanza più fresca e ariosa con acqua, giocattoli e un letto.

Preparate poi degli elementi refrigeranti: carne congelata, e altri accessori che possono essere messi in frigo e poi dati al vostro cane, lo rallegreranno e contribuiranno a refrigerarlo almeno un po’, tenendo lontana la tipica calura del periodo.

Per quanto ovvio, ricordatevi ancora di idratare anche i vostri animali domestici. Pensate pertanto al fatto che i vostri animali domestici abbiano o meno bisogno di una ricarica di acqua. È meglio prevenire che curare, e abbondare piuttosto che lesinare! Cani, gatti e altri animali domestici dovrebbero avere accesso a molta acqua e all’ombra, tenendo conto del sole che “ruota”. Quando il clima è favorevole, lasciate aperte le finestre per far entrare la brezza fresca delle prime ore del giorno o quelle più tarde: eviterete che la temperatura si accumuli a livelli potenzialmente pericolosi.

Infine, nel caso in cui vi rendiate conto che il vostro cane manifesta dei segnali insoliti, appare indebolito o svogliato, inappetente e privo di particolare vivacità, parlatene con il vostro veterinario e cercate di capire se ci sia qualcosa che non va.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi