Siete sicuri di essere i preferiti del vostro cane?

Il vostro cane preferisce qualcun altro? È una situazione certamente complicata, ma non certo nuova. Se infatti il vostro animale domestico vuole essere più vicino ad un estraneo piuttosto che al suo proprietario, dipende da alcuni elementi che sarebbe opportuno chiarire, al fine di donare un miglior benessere al proprio pet. Ma quali?

Gli scienziati sapevano già da tempo che i cani interagiscono con gli oggetti ed esplorano una stanza in misura maggiore con la presenza del loro proprietario rispetto che con un estraneo. E anche se probabilmente non avete l’impressione che fosse necessaria una ricerca accademica per convalidare tale sensazione, pensate che – ad esempio – gli animali domestici salutano i loro proprietari più a lungo e con più entusiasmo dei non proprietari dopo un periodo di separazione.

Tuttavia, un nuovo studio ha dimostrato che il modo in cui i cani si comportano con i loro proprietari e gli estranei può dipendere dal contesto e dal loro “ruolo”. Per dimostrarlo, alcuni ricercatori della Florida hanno dato la possibilità ai cani domestici (reclutati dalle case di un campione di popolazione) la scelta di poter essere accarezzati dal loro proprietario o da uno sconosciuto in diverse situazioni.

Un gruppo è stato testato con il proprietario e uno sconosciuto in un luogo familiare: una stanza della loro casa. Un altro gruppo è invece stato testato con il proprietario e uno sconosciuto in un luogo non noto al cane. I cani erano liberi di fare tutto ciò che volevano; se si avvicinavano, la persona li accarezzava per tutto il tempo in cui erano vicini.

Introdotto ciò, i cani in un luogo sconosciuto passavano più del loro tempo di interazione con i loro proprietari, per quasi l’80% del totale. Tuttavia, in un luogo familiare, gli animali hanno speso più tempo con lo sconosciuto – circa il 70%.

Ma per quale motivo? Secondo i ricercatori, in un contesto stressante e non familiare, il proprietario è il preferito del proprio cane. In posti nuovi o durante momenti di disagio, i cani possono infatti essere inclini a cercare i loro proprietari per un conforto. Quando invece i cani sono in una situazione di comfort emotivo, hanno maggiori probabilità di interagire con persone sconosciute.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi