Qualche cosa da sapere prima di acquistare un uccellino

bird-1288540_960_720Se avete intenzione di acquistare un uccellino – e magari è la prima volta che un volatile entra in casa vostra – è bene cercare di frenare le facili tentazioni di compiere questo acquisto in maniera troppo frettolosa, e ragionare un po’ sul quel che potrebbe (e dovrebbe!) accadere, al fine di fruire della compagnia del nostro amico in maniera più chiara e consapevole.

In primo luogo, se avete intenzione di arricchire la vostra vita con un volatile, fate in modo che la vostra casa sia preparata a questo progetto: cercate pertanto di individuare un comodo angolo casalingo, piuttosto ben illuminato, non troppo trafficato, dove poter installare l’occorrente. Successivamente, cercate di comprendere quale sia il miglior pennuto per le vostre preferenze: individuate quello che vi affascina e vi conquista di più e, naturalmente, domandate il parere di un venditore esperto, o magari di un allevatore che è iscritto alla Federazione Ornicoltori Italiani.

A questo punto, andate in un negozio e acquistate una gabbia. Ricordate che la gabbia deve essere piuttosto ampia, e comunque non inferiore a un rettangolo di 30 x 60 cm per la base, e di 40 cm per l’altezza. Sul fondo è meglio optare per una griglia, che potrà garantirvi una pulizia più accurata e rapida. La gabbia dovrà inoltre essere accessoriata con mangiatoie e con abbeveratoio, oltre a tre o quattro posatoi, che permetteranno all’uccellino di aprire le ali durante il movimento. Prendete anche una ciotolina con il bordo basso, per permettere un periodico bagnetto del volatile.

Ora siete pronti per la fase di acquisto. Ricordate in tal proposito che se andate a comprare un uccellino in un negozio, dovete assolutamente assicurarvi che sia in ottima salute. Se vi rivolgete a un allevatore (una soluzione per certi versi preferenziale) non avrete alcun problema a individuare l’uccello, visto e considerato che sarà a lui a scegliere per voi il meglio (e magari vi fornirà una serie di consigli utili, come l’alimentazione e le cure).

Infine, ricordate che è sempre meglio iniziare con un uccellino, che vi permetterà di fare un po’ di pratica. Successivamente, potete passare a integrare la vita dell’uccellino con una coppia. Per evitare inoltre che il vostro nuovo piccolo amico soffra di folate d’aria o colpi di calore, è meglio posizionare la gabbia non sotto la luce diretta del sole, e sempre in un luogo che sia sufficientemente riparato dal vento o dalle correnti.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi