Meglio prendere un gatto o un gattino?

Quando ci si avvicina al momento di prendere un gatto… uno dei principali bivi che si possono incontrare è se convenga prendere un gatto adulto, o un micio. In altri termini, è bene portare nella propria casa un gatto di qualche anno, o un micio di pochissimo tempo di vita?

Andiamo con ordine, partendo dall’ipotesi Gattino. Siamo perfettamente consapevoli che può essere difficile resistere a un gattino, soprattutto se lo prendete per la prima volta! Anche se sono carini da guardare e pieni di energia, però, è bene subito chiarire che i gattini richiedono anche molto tempo e pazienza da parte dei loro proprietari. Non ci sono indicazioni su come sarà il vostro gattino quando diventerà adulto, dato che i gatti non tendono a formare un carattere consolidato fino all’età di almeno un anno. Se la vostra casa è più adatta ad un carattere più rilassato, è meglio scegliere un gatto un po’ più grande rispetto al gattino. Peraltro, si tenga anche conto che il gattino, che potrebbe apparire irresistibile con la sua sembianza cucciolesca, non rimarrà sempre tale: pertanto, valutate attentamente se convenga realmente puntare sul micio, piuttosto che su un gatto adulto.

Arriviamo poi all’ipotesi di gatto Adulto. I gatti adulti sono di solito più stabili e meno inclini a creare confusione rispetto ai gattini. Alcuni di loro saranno anche desiderosi di coccolarsi sul divano o di rilassarsi ai vostri piedi. Quando un gatto è cresciuto, la sua personalità è ormai consolidata e, si spera, lo sia in maniera stabile e appagata.
Potreste anche essere in grado di scoprire dal loro precedente proprietario circa le sue abitudini di assunzione di cibo, o quelle della lettiera, così come il carattere, rendendo più facile per loro stabilirsi nella nuova casa.
Ricordiamo che i gatti particolarmente maturi, intendendo per tali quelli che hanno più di sette anni, sono ideali per le famiglie più tranquille. Anche se i gatti più anziani non sono sempre la prima scelta dei potenziali padroni, vale la pena di considerarli come i prossimi animali domestici da inserire all’interno della propria abitazione. Probabilmente saranno più silenziosi durante il giorno, dormiranno tutta la notte e saranno meno propensi a vagare per la casa.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi