Gli animali domestici fanno bene alla salute

Un nuovo studio conferma un concetto che abbiamo avuto il piacere di sottolineare diverse volte nel corso degli ultimi anni: avere in casa degli animali domestici (cane, gatto, e non solo) favorisce il benessere del corpo e della mente. La loro vicinanza a persone che soffrono di malattie, aiuterebbe inoltre a contrastare i disturbi mentali, permettendo di affrontarli con maggiore efficacia.

L’ultimo studio in tema – ma non certo per ordine di importanza! – è quello dell’Università di Manchester, nel Regno Unito, i cui risultati sono stati pubblicati poco fa sulla rivista BMP Psychiatry. Uno studio che va ben oltre qualsiasi aspettativa, considerato che estende gli effetti positivi della compagnia dei propri animali domestici anche in riferimento ai disturbi mentali, con i petz che sarebbero in grado di attenuare le difficoltà psichiche dei pazienti.

Condotta dalla dottoressa Helen Brooks sulla base di un campione di oltre 50 persone affette da gravi malattie mentali, lo studio ha dimostrato come i pazienti considerassero più importanti a livello affettivo e confortanti, la presenza degli animali domestici rispetto a quanto non avvenga alla compagnia dei medici, degli amici o della famiglia. Inoltre, gli intervistati hanno mediamente ritenuto la quotidiana presenza degli animali domestici come il migliore aiuto per potersi distrarre dai sintomi di esperienze particolarmente negative o, addirittura, pensieri suicidi.

Purtroppo – sostengono ancora i ricercatori – nonostante le tante analisi condotte negli ultimi anni, e in grado di confermare quanto sia positivo il contributo fornito nei confronti delle persone malate da parte degli animali domestici, i petz non sono ancora ufficialmente e strutturalmente inseriti nei piani di assistenza psichiatrica e nei programmi di cura che sono rivolti a questo tipo di pazienti. Pertanto, conclude l’osservazione, vi è la concreta e auspicabile necessità di sviluppare degli approcci più dinamici, moderni e creativi sulla cura della salute mentale, in grado di includere (naturalmente, non come unica “medicina”) anche la presenza di animali da compagnia, che possano fungere da indispensabile fonte di sostegno nella gestione dei problemi psichiatrici a lungo termine.

E voi che ne pensate? Quale è la vostra esperienza in materia di animali domestici e benessere psico fisico?

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *