I gatti sono al sicuro nel vostro giardino?

Il giardinaggio è un passatempo fantastico (ed è anche uno di quelli che può apportare i maggiori benefici per la vostra salute). Ma se vi capita di avere uno spazio esterno in cui il vostro gatto è libero di muoversi, dovreste cercare di adottare qualche cautela aggiuntiva.

Per prima cosa, dovete sapere quali sono le piante tossiche per i gatti… perché purtroppo per loro ne esistono molte. Tulipani e gigli devono essere esclusi, perché una loro dose può essere estremamente letale per i gatti. Non tutti i gigli, ad ogni modo, lo sono in buona sostanza: la pianta nota come giglio dell’Inca o giglio peruviano, alstromeria, è ad esempio classificata come non tossica per i gatti, anche se probabilmente non dovrebbero prendere l’abitudine di masticarla.

A proposito di tossicità, notate come alcune delle piante da giardino più popolari siano, purtroppo, completamente off-limits quando si tratta di gatti, a meno che non possediate un animale da cortile che non ha il permesso di andare fuori. Azalee, rododendri, oleandri e ciclamini dovrebbero essere esclusi dalla vostra area verde.

Fortunatamente per i romantici, le rose non destano problemi per i gatti – anche se, come tutti gli animali, avranno qualche guaio se si impiglieranno sulle loro spine, pertanto non piantateli vicino ai luoghi di maggiore percorrenza del gatto. Attenzione, però: le c.d. rose di muschio, che non sono ufficialmente delle rose, sono tossiche per i gatti.

Fortunatamente, quando si tratta di erba e prato, avete molte più opzioni. I gatti mangiano spesso l’erba, apparentemente per aiutare il loro sistema digestivo, e i veterinari considerano questo comportamento assolutamente normale. Le erbe salutari per i gatti comprendono la citronella, l’erba della fontana viola e l’erba della foresta giapponese. Possono andar bene anche grano e orzo.

Passando agli alberi, quelli di tasso sono rigorosamente vietati; le bacche sono velenose anche per gli umani, e per i gatti sono mortali. L’edera inglese è tossica, così come gli alberi di mele, gli ippocastani e i ciliegi. Fortunatamente, ci sono molte opzioni per rendere il tuo giardino carino e adatto ai gatti: via libera a cactus e palme, così come agli alberi di pino e a molte altre varietà di alberelli e alberi.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *