Come evitare che il proprio cane ingrassi troppo

animal-1239337_960_720La salute del proprio cane dovrebbe essere uno dei principi ispiratori del rapporto tra i proprietari di animali domestici e i loro amici a quattro zampe. Tuttavia, non sempre ci si accorge subito del sovrappeso del cane, soprattutto se è a pelo lungo, con la conseguenza di ritardare l’effettiva assunzione dei correttivi e degli elementi necessari per prevenire o fronteggiare “storture” di varia natura.

Dunque, prima di tutto cercate di rendervi conto se il vostro cane è in forma o meno. Potete osservarlo dall’alto, cercando di comprendere se il punto vita è ben delineato, e se di profilo il torace è più pronunciato della pancia: in questi casi, non dovrebbero esserci problemi. In casi contrari, meglio correre ai ripari, ricordandosi sempre che l’obesità purtroppo causa tanti problemi, considerato che – ad esempio – le articolazioni subiscono maggiori sollecitazioni, aumentano i rischi durante anestesie generali e interventi, l’isolamento termico dovuto al grasso determina un aumento della temperatura in estate.

Per cercare di evitare che il cane ingrassi troppo, pesatelo almeno una volta ogni 2-3 mesi, salendo sulla bilancia con lui in braccio e sottraendo poi il proprio peso. In alternativa, andate dal veterinario, che userà le bilance per pet che in genere ogni clinica mette a disposizione. Potrebbe essere l’occasione per una chiacchierata utile con un professionista: il veterinario vi dirà se il peso è corretto in rapporto alla taglia; in alternativa potete sempre consultare una tabella con il riferimento.

Ancora, ricordate che ci sono animali che ingrassano perché sono malati o perché assumono farmaci. Tuttavia, nella maggior parte dei casi il sovrappeso è dovuto a sovralimentazione abbinata a insufficiente esercizio fisico. In questo caso, la strada per riparare il male è una sola: meno calorie, più passeggiate. Se lo nutrite con alimenti commerciali, per le porzioni seguite i consigli del tuo veterinario o le indicazioni sulla confezione. Tenete presente che le dosi suggerite sono indicative: pesate il vostro cane per verificare che siano giuste per lui. Ricordate infine di usare alimenti dietetici sia per l’umido sia per il secco. Se decidete di dargli soltanto cibo cucinato in casa, fatevi guidare dal veterinario, per non rischiare scompensi e carenze.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi