Cosa far mangiare all’animale domestico in estate?

cane_estateIl vostro cane sembra svogliato e non richiede il cibo? Si gratta spesso e non è particolarmente attento? Niente paura: il più delle volte si tratta di un classico riscontro al periodo estivo, la stagione più difficile per i nostri cani e gatti e, oltre tutto, anche il periodo dell’anno in cui più frequente è il rischio di andare incontro alle dermatiti e alle parassitosi. Ma in che modo poter dare il giusto sollievo al nostro amico a quattro zampe, partendo magari dall’alimentazione?

La prima regola è certamente quella di nutrire il cane o il gatto nel modo giusto, evitando di esagerare per il pet food industriale, a cui spesso vengono aggiunti conservanti, additivi e altre sostanze che potrebbero appesantire il nostro fido compagno di vita. Meglio allora approcciare al menu estivo puntando su crocchette che non contengono farine o disidratati di carne, ma solamente del buon riso e della carne fresca.

Più nel dettaglio, d’estate (ma non solo) per il cane è importante cercare di unire al tradizionale cibo secco anche due cucchiai di umido. Nel gatto, meglio evitare di mescolare umido e secco, perché le crocchette inumidite non piacciono al gatto, che potrebbe rifiutarle poiché troppo morbide. Sempre in proposito al gatto, ricordate che il micio deve sempre avere a disposizione la ciotolina delle crocchette, dato la sua abitudine a fare tanti pasti (anche oltre i 10 al giorno) ma molto piccoli; di contro, il cibo umido deve essere consumato al momento, la mattina o la sera, perché altrimenti con il caldo potrebbe deteriorarsi. Tornando al nostro amico cane, via libera alla fruizione di verdure, tagliate a pezzettini a unite al suo cibo tradizionale. La frutta bisognerebbe invece evitarla, poiché lo zucchero può condurre a un incremento del peso dei cani che, di per se, d’estate hanno l’abitudine a muoversi di meno.

Al di là della specie del vostro amico domestico, fate in modo di far lui evitare dei pasti troppo abbondanti la sera, e garantite sempre un’idratazione abbondante, con l’acqua mai calda e mai fredda (da frigo).infine, ricordate che bisogna fare molta attenzione ai colpi di sole e ai colpi di caldo: tenete dunque il cane o il gatto al riparo da posti molto pericolosi per la sua salute, come le terrazze al sole, le macchine chiuse, i giardini senza zone d’ombra, e così via.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi