Animali domestici: un valido aiuto contro cattive condizioni mentali

Accarezzare, stare seduti accanto o giocare con un animale domestico può aiutare a rilassare e calmare qualcuno che ha una condizione di salute mentale non particolarmente positiva. In particolare, i cani sembrano essere l’ideale per incoraggiare i propri proprietari a cercare esercizio fisico e quindi incontrare altri dog-walker, creando così connessioni sociali. Una serie crescente di studi ha inoltre dimostrato che gli animali domestici possono essere d’aiuto per numerose questioni legate alla salute mentale, dalla depressione e dal disturbo post-traumatico da stress dalle dipendenze e dai sentimenti di solitudine.

Insomma, grazie agli animali domestici una persona altrimenti isolata può diventare parte integrante della propria comunità semplicemente portando a passeggio il proprio cane o chiacchierando del proprio animale domestico con un’altra persona. La responsabilità di prendersi cura di un animale domestico può anche dare un senso di realizzazione e aggiungere una routine importante alla giornata.

Il dottor David Cliff, personal development coach di Gedanken, dice in tal proposito che la presenza di un animale può avere un effetto di supporto e calmante sulle persone. Accarezzare gli animali da compagnia induce una sensazione di benessere, spesso creando una riduzione della pressione sanguigna. Il calore del contatto, la vivace passeggiata del cane per mantenere la forma fisica, le fusa calmante del gatto, tutti questi offrono ai proprietari regali che sono difficili da valorizzare, ma senza di essi saremmo chiaramente più impoveriti – afferma ancora il dottore.

Uno studio congiunto della Cats Protection and Mental Health Foundation ha dimostrato come anche i gatti possono contribuire a migliorare la salute mentale. La ricerca ha coinvolto più di 600 intervistati tra proprietari e non proprietari di gatti, la metà dei quali si descrive come avente attualmente un problema di salute mentale. L’indagine ha rilevato che l’87% delle persone che possiedono un gatto ritiene che questo abbia un impatto positivo sul loro benessere, mentre il 76% ha detto di poter affrontare la vita quotidiana molto meglio grazie alla compagnia dei loro amici felini. La metà dei proprietari di gatti ritiene che la presenza e la compagnia del loro gatto sia stata molto utile, seguita da un terzo degli intervistati che ha descritto la carezza di un gatto come un’attività calmante e utile.

Il dottor Cliff conclude affermano che la cura di un animale e la compagnia che porta con sé può dare senso alla propria vita, un arricchimento personale ed è noto per ridurre i comportamenti suicidi e incoraggiare le persone a rielaborare la propria vita.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi