Animali domestici: i bambini li considerano parte della famiglia

Caso mai vi fosse un’ulteriore attestazione di quanto siano importanti gli animali domestici per i bambini, un recente studio ha affermato che per i più piccoli cani, gatti e altri animali d’affezione sono considerati come veri e propri componenti della propria famiglia. Lo studio, pubblicato sulla rivista Journal of Applied Development Psychology, a cura dei ricercatori dell’Università di Cambridge, afferma che avere un compagno di giochi a quattro zampe potrebbe apportare dei contributi positivi sul benessere emotivo dei più piccoli, aiutandoli a sviluppare le proprie competenze sociali.

Stando a quanto dichiara Matthew T Cassels, direttore dell’indagine, “chiunque abbia amato un animale domestico durante l’infanzia sa che ci si rivolge a loro per trovare sostengo e compagnia, proprio come avviene nelle relazioni tra gli umani. Volevamo sapere quanto sia forte il rapporto con gli animali rispetto a quello con altri familiari stretti. In ultima analisi, questo potrebbe permetterci di capire come gli animali contribuiscono al sano sviluppo di un bambino”.

Per arrivare a tali risultati, i ricercatori hanno intervistato 77 giovani di 12 anni, che facevano parte di una famiglia in cui erano presenti anche animali da compagnia. Gli autori hanno cercato di porre delle domande per comprendere quanto fosse forte il legame tra i piccoli e i loro amici a quattro zampe, scoprendo che per i ragazzini gli animali domestici erano membri effettivi della famiglia.

“Anche se gli animali domestici non possono comprendere appieno tutto ciò che gli si dice o rispondere in forma verbale, il livello di affiatamento tra i bambini e gli animali domestici non era inferiore a quello riscontrato nel rapporto con i fratelli – conclude il dottor Cassels -. Il fatto che gli animali non possano capire o parlare potrebbe anche essere un vantaggio, in quanto significa che non sono in grado di giudicare”.

Il rapporto tra bambini e animali domestici è di norma privo di conflittualità e può fornire grande gratificazione, soprattutto nei casi di possesso di un cane. Alcuni bambini hanno dichiarato che la loro relazione con il cane era più soddisfacente di quella con i loro fratelli.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi